Premessa personale:

 

 

 

Le recenti cronache ci hanno informato di: genitori che lasciano incustoditi i figli in macchina; sappiate che esistono da sempre molte altre persone (molte di più di quelle che si pensano), che lasciano anche i propri cani in macchina, per ore intere, al caldo senza finestrini aperti, oppure con il guinzaglio attaccato che poi si rivela una vera e propria ghigliottina (vi lascio immaginare). Un ultimo episodio accaduto proprio qualche settimana fa su un traghetto, che definirei EPISODIO semplicemente assurdo: Pura superficialità e menefreghismo!

 

Qui sotto l'articolo, che è stato riportato in moltissimi blog e portali di informazione delle principali testate giornalistiche italiane:

 

Tredici cani di razza briquet griffon vendeen sono stati trovati morti questa mattina all'interno di un auto, sul traghetto arrivato nel porto di Livorno al termine della traversata iniziata ieri sera a Golfo Aranci, in Sardegna.

I cani, che si trovavano a bordo di unpick-up, sarebbero morti verosimilmente per asfissia.La scoperta è stata fatta dallo stesso proprietario, unsardo, al momento di risalire a bordo del mezzo intorno alle 7di stamani. All'equipaggio della nave (la Mega Express Two,partita ieri alle 21) ha spiegato di essersi accorto subito diquanto era successo poiché i cani, alla vista del padrone,erano soliti abbaiare e scodinzolare. L'uomo viaggiava con uncollega e un figlio di quest'ultimo: tutti sono scoppiati inlacrime quando hanno realizzato quanto era successo.Il viaggio era stato organizzato per partecipare a unconcorso in provincia di Parma e il padrone dei cani ha spiegatoalle forze dell'ordine di effettuare trasporti del genere daanni. I cani briquet griffon vendeen sono di grande valore esono particolarmente richiesti per la caccia al cinghiale. Sul

pick-up i cani erano sistemati in 6 loculi.    Sul posto, in porto, sono intervenute pattuglie della Polmare, della Guardia di Finanza e i veterinari dell'Asl che hanno effettuato alcune verifiche esterne sulle carcasse dei cani per la diagnosi. Gli animali sono ora a disposizione del proprietario che, se trovasse un terreno, potrebbe anche seppellirli. Al momento non ci sarebbero risvolti di profilo penale.

 

sabato 04 giugno 2011 13:15

 

 

 

Un ultima considerazione: non credo alle loro lacrime! dovevano pensarci prima. Inutile trattarli bene quando ormai sono morti, dovevano preoccuparsi di loro e trattarli bene da VIVI.

 

Autore: Staff Hallodog (facebook)

 

 

La storia di questo povero cane, di nome FIDO, mi ha colpito parecchio.

Sono solita a leggere e dispiacermi per appelli e notizie di cronaca che vedono coinvolti animali abbandonati o vittime di barbarie. Ma fido è stato veramente non miracolato dalla vita. E' stato abbandonato da ingrati padroni in campania, zona casoria. Nessuno si fermava, poi con il passare dei giorni qualcuno si fermò e gli diede con premura un po'd'acqua per dissetarlo, per poi risalire in macchina, lasciandolo li da solo. Dunque, di moralismi, normalmente non ne faccio a coloro si fermano per lasciare un po' di acqua ai poveri cani abbandonati, ma una critica è doverosa. Qualcuno avrebbe dovuto chiamare soccorso, vedendo un cane incidentato e morente, anzicchè lasciare dell'acqua. E' nostro dovere civico e morale. Ma voglio sperare sia stata solo una dimenticanza e mancanza di accortezza ed inesperienza da parte di queste persone, voglio credere sia cosi.

Finalmente arriva una ragazza, di corsa, dopo una telefonata che ha ricevuto, con la quale era stata avvisata del cane bisognoso, essa si precipita e si mobilita tra cibo (come da foto scattata da lei) acqua e non lo lascia solo un attimo, contattando pattuglie di qualsiasi genere,chiedendo aiuto, implorando loro di essere aiutata in soccorso al dolcissimo FIDO, senza riparo nè cure. Ma nessuno arriva, rispondono che non era di loro competenza! Il povero cane era li fermo, nello stesso punto, da giorni, tra le sue feci, i suoi occhi incrostati, e la sua zampina rotta. La ragazza non si arrende...anche se...la luce del giorno non c'èra più, ormai è quasi sera...ma dopo tante ore di attesa vede finalmente arrivare gli sperati soccorsi, come qui sotto dal video:

 

 

- era il 3 Giugno 2010 quando il cane è stato soccorso e portato presso la clinica per controlli e medicazioni, dove poi è rimasto per altri giorni, ricevendo attenzioni da tutto il popolo di facebook, che si era già mosso per dare una mano al povero FIDO, divulgando la notizia per trovare lui una famiglia.Tutti speranzosi, nonostante le gravi condizioni del cane.

- era circa il 15 Giugno 2010 quando Fido è stazionario seppur nella sua gravità di salute, ma tutti pregano per lui! ecco il video:

 

 

- era il 22 Giugno 2010 quando in facebook, mi viene comunicato il decesso di Fido.

 

Non ci sono parole, Fido, dolce tesoro scomparso crudelmente da questa vita, ma vedrai che li', nessuno più ti farà del male, nessuno più ti abbandonerà, li è un mondo bellissimo dove avrai da correre e giocare e sentire che da qua giù tutti ti amano e ti accarezzano, queste persone, sarebbero state dei veri padroni per te, fortuna che, piccolo, non hai avuto.

 

Riposa in pace, la tua padroncina mancata.

M.Cristina

 

a te dedico il magnifico ponte dell'arcobaleno,

 

Questo dolcissimo Pasticcino ha una storia alle spalle terribile.... la si legge nei suoi occhi.... paura, malinconia, smarrimento, sofferenza.... eppure Pasticcino ha solo 7 mesi ma quanto ha sofferto.... come potete notare ha una ferita sul capo frutto di una bastonata datagli da un contadino che pretendeva di usarlo come cane da gregge... ovviamente il piccolo Pasticcino non era adatto e così prendeva botte di continuo. Per fortuna è stato sottratto al mostro ed inserito da una volontaria n un rifugio. Purtoppo però la sfortuna sembra perseguitarlo perchè non è stato accettato e così è stato attaccato dagli altri cani e così Pasticcino presto arriverà da noi a Napoli e questa volta gli abbiamo promesso un futuro bellissimo ... ci aiutate? Taglia medio piccola sui 12kg molto buono, timido ma coccolone. Aggiornamento al 22/11 Pasticcino migliora! Pian piano inizia a fidarsi di noi è un cagnolino davvero molto spaventato e mi fa tanta tenerezza... si fa accarezzare ma è sempre schivo, ora inizia ad accettare cibo dalle mani. Certo essere chiuso in un rifugio non lo aiuta a socializzare. Speriamo che trovi presto una bella famiglia disposta ad accoglierlo e a donargli quintali d'amore. Aggiornamento al 07/02/10 Pasticcino è migliorato tantissimo! Ha fatto passi da gigante! Quando è arrivato mordeva ed era terrorizzato era difficile anche solo avvicinarsi! Ora accenna le feste e si fa accarezzare e prendere in braccio con delicatezza!!!! E' davvero di una dolcezza disarmante avrebbe bisogno diuna casa calda e di tanto amore dopo quello che ha passato! :( Ora ha circa 1 anno!!! Serve casa con urgenza!!!! Va d'accordo con i suoi simili e non l'abbiamo mai sentito abbaiare!!!!! Aggiornamento al 08/04/10 Pasticcino migliora di giorno in giorno! La volontaria dice che è dolcissimo e sta diventando un coccolino :) Ecco i nuovi recapiti MARIA CRISTINA 349-1640971 Aggiornamento al 13/05/10 Purtroppo i colpi ricevuti hanno lesionato alcuni nervi e il povero Pasticcino è completamente cieco. Nonostante tutto ha ripreso fiducia nell'uomo, ha ripreso peso e si lascia coccolare. Taglia medio piccola sui 10 kg molto buono, timido ma coccolone. Va d'accordo con gli altri cani, anzi adora il contatto con i suoi simili, sia maschi che femmine.Cerchiamo per lui un'adozione davvero speciale, solo in famiglia con altri cani perchè Pasticcino ha bisogno di una guida e un amico come solo un altro cane può essere. Verrà dato in adozione solo previa compilazione moduli d'adozione e controlli per l'affido, a persone che capiscano tutto quello che ha passato e che lo riempiano dell'amore che non ha mai avuto. Contatti: Francesca 349 3724728 Annalisa 347 8080953 Cristina 349 1640971 Gaia 320 0244099 altre foto su:

https://gliangelidipasquale.blogspot.com/2009/10/pasticcino-dopo-il-buio-la-luce.html

Ha dell’incredibile la storia che ci arriva dalla Virginia. Bruce Jamar Walston, era intento a giocare alla Playstation a casa della fidanzata ed in compagnia dei figli di quest’ultima. Tutto d’un tratto il loro gattino si è avvicinato per giocare con loro e ha inavvertitamente spento la console mentre era proprio in turno di Walston. Il micio ha inavvertitamente scollegato i cavi facendo spegnere il videogame ed interrompendo così la partita. Walston si è a quel punto infuriato, ha preso il gattino e l’ha scaraventato contro un muro uccidendolo sul colpo il tutto sotto gli occhi atterriti dei due bambini di casa.

Il criminale è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti e crudeltà verso gli animali. Questo signore non è nuovo ad episodi di violenza. Walston era fuori su cauzione ma il prossimo 25 giugno dovrà presentarsi davanti ad un giudice per aggressione verso due persone del palazzo dove vive. La PETA ha fatto sentire subito la sua voce chiedendo al giudice una pena esemplare ricordando che gli autori di violenza sugli animali, molto spesso riversano la propria rabbia su esseri umani.

 

Su Facebook negli ultimi giorni ho letto la sconcertante storia di Aura, una cagnolina data alle fiamme da dei ragazzini della provincia di Lecce. Questi ragazzini non avevano niente di meglio da fare che aggredire e torturare una cucciola indifesa di 8 mesi. I volontari si sono mobilitati con forza per aiutare Aura istituendo un gruppo su Facebook per far conoscere la sua storia.

Purtroppo Aura non ce l’ha fatta e pochi giorni fa si è arresa anche a causa delle gravissime ustioni e nonostante le cure per ridurle. I volontari hanno creato una petizione perchè il Sindaco della cittadina del Salento si costituisca parte civile per fare giustizia nei confronti di quella povera cagnolina vittima della noia e della crudeltà umana. Mancano meno di 2300 firme a raggiungere questo traguardo . Voi firmerete la petizione?

Impegniamoci tutti per fare giustizia ad AURA.

Grazie

© 2020 annunci-dogsitter.com all rights reserved